domenica 25 marzo 2018

Comitato zonale nurra, nessuna rappresentatività

Spettacolo pietoso oggi a Santa Maria la Palma dove sono andati in scena le elezioni farsa del fantomatico comitato zonale nurra. L'interesse verso l'elezione è stato elevatissimo tanto che si è presentata una sola lista di candidati, molti tra i quali mai si sono visti protagonisti per attività sociali nelle borgate, giornate ecologiche o manifestazioni. Si tratta di perfetti sconosciuti come colui che vorrebbe rappresentare Sa Segada: mai visto in borgata, non ha mai partecipato attivamente a nulla e non ne conosce i problemi. Il dubbio è che alcuni di essi si siano anche lasciati coinvolgere in buona fede da coloro che invece potrebbero usarli per iniziative squisitamente di contrapposizione politica all'attuale Amministrazione Bruno che sta per approvare importati strumenti di pianificazione urbanistica molto mal digeriti dall'opposizione algherese, a favore della quale pende fortemente questo fantomatico organismo. Altri credono che questo comitato sarà usato come cavallo di Troia per assecondare gli interessi personali di alcuni dei suoi componenti, comprese candidature alle prossime elezioni comunali. La realtà resta comunque una e ineluttabile come ampiamente previsto: su migliaia di abitanti dell'agro ne sono andati a votare una parte irrisoria pertanto, come sempre accaduto storicamente per questo comitato, viene a mancare la rappresentatività se non quella di poche famiglie.

Ci aspettiamo comunque taroccamenti di risultati, grandi feste e dichiarazioni entusiastiche ai media nel tentativo di dare un ruolo a questo comitato che per certo troverà il supporto dalla parte più mercenaria dei media e della politica algheresi.

Il Comitato di Borgata di Sa Segada  - Tanca Farrà comunica che sarà costretto a ricorrere alle vie legali per qualsiasi iniziativa presentata per il proprio territorio dai personaggi facenti riferimento a questa pagliacciata.


Antonio Zidda - Presidente del Comitato di Borgata di Sa Segada - Tanca Farrà

Post più popolari

Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?