martedì 28 maggio 2019

Domenica 2 giugno tornano protagoniste le fragole e non solo a Sa Segada!

Il brutto tempo di domenica 5 maggio non ha scoraggiato il Comitato di Borgata di Sa Segada - Tanca Farrà che ripropone la giornata di festa domenica 2 giugno. Oltre agli stand di fragole e non solo, andrà in scena l'attesissima elezione di Miss Fragola e Miss Fragolina. La festa inizia con il taglio del nastro alle ore 10.30 e prevede giochi per bambini con il Battesimo della Sella, musica dal vivo con i "Korome duo" e, a partire dalle ore 12.00, il raduno in piazza delle auto 500 d'epoca. Come di consueto ci sarà il pranzo a cura del Comitato e, a seguire, la Caccia alla Fragola e le sfilata delle Miss.

Il programma: 


venerdì 17 maggio 2019

Tonina Desogos ancora in campo per l'agro


Le Borgate per Alghero, Alghero per le Borgate!
Al fine di dare continuità all’impegno a sostegno delle richieste legittime della Borgata di Maristella e delle Borgate della Bonifica Storica Algherese ho maturato la decisione di ricandidarmi nella lista del Partito Democratico a sostegno del Sindaco Mario Bruno.
Alcune differenze di vedute su alcuni argomenti non mi hanno mai impedito di essere critica nei confronti dell’Amministrazione uscente e tanto meno di rivolgere adeguato plauso quando le cose sono state fatte, come nel caso del campo di calcio di Maristella con manto in erba, come nel caso del nuovo impianto di illuminazione pubblica a LED fino ad arrivare al Piano di Conservazione e Valorizzazione della Bonifica risultato ottenuto grazie all’impegno del PD algherese e del PD a tutti i suoi livelli di partito organizzato e strutturato.
Senza paura di smentite posso serenamente affermare che l’argomento agro e i risultati sono arrivati quanto io e altri dell’ agro abbiamo messo faccia e impegno all’interno del partito divenendone anche Dirigenti e nel mio caso di essere anche continua fonte di stress per gli altri dirigenti.
Fu così che il PD algherese finalmente fece sue le istanze provenienti dall’agro concretizzando una mozione, votata all’unanimità dal Consiglio Comunale nel dicembre 2014, che impegnava il Sindaco sul Piano di Bonifica.
Sindaco che allora ribadiva nei vari incontri l’impossibilità di approvare tale Piano ritenendolo in contrasto con quanto previsto dal PPR.
Fu allora che l’impegno politico del PD algherese si concretizzò per l’ennesima volta a fianco dei Comitati di Borgata con il coinvolgimento dell’Assessore Cristiano Erriu che con delibera di Giunta Regionale aprì di fatto la strada per la possibilità di approvazione del Piano di Bonifica.
Piano di Bonifica che oggi è stato finalmente approvato, dopo un iter lungo e travagliato che ha visto i tecnici comunali operare in copianificazione con la Regione, che ha visto le opposizioni in Consiglio Comunale, a mio avviso, dopo la mozione PD ad approvazione unitaria del 2014, perdere una occasione per stare vicino e sostenere quanto richiesto dall’agro stesso. 
Il Piano di Bonifica che è stato approvato grazie al determinante ingresso in Giunta Comunale dell’ing. Balzani, persona di indubbia preparazione per l’Assessorato assegnatogli e anche grazie al cosiddetto “appoggio esterno” del PD algherese che con grande senso di responsabilità ha evitato l’arrivo del Commissario Prefettizio e ha posto tra i punti condizione dell’appoggio anche il Piano di Bonifica, grazie a Sindaco, Giunta e Consiglieri che hanno, con lungimiranza politico/amministrativa votato positivamente, concedendo con la definitiva approvazione del Piano di Conservazione e Valorizzazione della Bonifica una chance all’agro Storico algherese, all’agricoltura ivi praticata e all’intera città di Alghero. 
Nonostante le diatribe, i confronti duri, le discussioni, le prese in giro, le derisioni, i rinvii, e tanto altro ancora, c’è stato chi non ha mai mollato portando a casa un risultato storico per le borgate, ciò che conta sono i fatti e i fatti mi hanno portato alla candidatura di oggi.
Pertanto chiedo il sostegno per il PD per la mia candidatura e per il Sindaco Bruno. Perché le cose non è “a le dire ma a le fare”.

Tonina Desogos

lunedì 13 maggio 2019

Danni ai vigneti, Mimmo Pirisi chiede e ottiene la delibera per calamità naturale

“Considerato che nella giornata di Domenica 05 Maggio si è avuto nel territorio di Alghero un’ondata di maltempo che ha creato ingenti danni all’agricoltura con ripercussioni nell’ambito ortofrutticolo con un probabile danno di quasi il 50% di produzioni si chiede all’amministrazione Bruno di intervenire presso i competenti uffici regionali per chiedere lo stato di calamità naturale per tutto il territorio cittadino e contestualmente raccogliere le domande di indennizzi sui danni avuti nella giornata tra Sabato 4 e Domenica 5, ragion per cui crediamo sia necessario urgentemente predisporre la modulistica adeguata e istituire un apposito sportello per la raccolta delle richieste e per dare la massima informazione del caso , crediamo che l’amministrazione debba supportare in questa fase tutte le aziende danneggiate”. Così la richiesta del Capo gruppo PD, in consiglio comunale ad Alghero, Mimmo Pirisi. 
L'Amministrazione Bruno da parte sua ha prontamente risposto:
"Si informano gli imprenditori agricoli regolarmente iscritti che la Giunta Comunale di Alghero, con deliberazione di G.C. n. 161 del 10 maggio 2019, ha dichiarato, ai sensi dell’art. 2 della legge regionale n. 28 del 21/11/1985, lo stato di calamità naturale nel territorio del Comune di Alghero, a causa delle avverse condizioni atmosferiche durante le 24 ore della giornata del 5 maggio 2019 che hanno colpito l’intera regione e, in maniera considerevole, l’intero territorio di questo Comune, provocando ingenti danni alle colture locali, in particolare a vigneti e oliveti. Per tale motivo, a partire da oggi venerdì 10 maggio 2019 e fino alle ore 12,00 di venerdì 17 maggio 2019, gli interessati potranno presentare all’ufficio protocollo del Comune il modulo di richiesta per l’eventuale risarcimento dei danni causati dall’evento calamitoso (scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Alghero o disponibile presso l’ufficio protocollo). Successivamente sarà cura del Comune inoltrare le domande alla sede territoriale di Sassari di“A.R.G.E.A.” (agenzia per la gestione e l’erogazione degli aiuti in agricoltura della Regione Sardegna) che disporrà i sopralluoghi mediante contatti diretti con gli interessati. Si ribadisce che i moduli compilati – con allegati copia del documento d’identità del richiedente, tipo di coltura danneggiata, mappali delle zone interessate dall’evento e almeno 3 fotografie – dovranno essere consegnati all’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12,00 di venerdì 17 maggio 2019 e che gli stessi potranno essere presentati dagli imprenditori agricoli regolarmente iscritti. Info e modulistica sul sito istituzionale dell’ente".

giovedì 9 maggio 2019

Ad Alghero il primo polmone apistico strutturato del Mediterraneo

Davide Maffei e Valentina Pala - Bee Garden project
Sabato 4 maggio, tra i premiati in occasione del "Premio Internazionale "Mediterraneo Patrimonio dell'Umanità", ha ricevuto una Menzione Speciale il "Bee Garden project", un progetto pilota per la tutela e l'incremento del patrimonio apistico nel bacino del Mediterraneo. A ritirare il premio, in rappresentanza del team di progetto, l'ideatore Davide Maffei e uno degli architetti del paesaggio che stanno lavorando all'iniziativa, l'algherese Valentina Pala. "Si tratta di realizzare il primo polmone apistico strutturato al mondo in un periodo storico di grandissima difficoltà per le api."  chiarisce Maffei, che prosegue: "Nel corso degli ultimi anni in Italia si sono registrate perdite di api tra cento e mille volte maggiori rispetto a quanto osservato in passato. Invertire la rotta è necessario e possibile. Con il nostro progetto ci stiamo impegnando affinché la rivoluzione parta proprio dalla Sardegna, dal centro del Mediterraneo. Diverse aziende locali si sono dimostrate interessate ad adottare porzioni del Bee Garden: siamo fiduciosi se ne aggiungeranno presto altre". Fanno parte del team di progetto anche l'architetto del paesaggio Matteo Ercole, l'esperto di api Marco Piu e Stefano Tortini che ne segue la comunicazione.  Infoline: beegardenproject@gmail.com - Pagina Facebook del Bee Garden project.

Post più popolari