lunedì 26 marzo 2018

PAI: la Bonifica di Alghero attende stremata l'Agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna

Dopo oltre 15 anni di blocco totale degli investimenti per gli imprenditori agricoli della Bonifica Storica algherese, dopo le giustificate pressioni da parte del mondo agricolo locale e una delibera ad hoc da parte della Regione Sardegna, finalmente il Comune di Alghero è in dirittura di arrivo relativamente al Piano di Conservazione e Valorizzazione della Bonifica.

Manca, oramai da mesi, un ultimo tassello, di competenza dell'Agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna riguardo il Piano di Assetto Idrogeologico. Ed è indirizzata proprio ai funzionari della direzione generale dell'Agenzia la supplica di fare presto da parte dei Comitati di Borgata dell'agro di Alghero: "Il nostro territorio è stremato, intere comunità guardano all'Agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna e supplicano di fare presto. I nostri figli sono costretti da anni ad abbandonare i loro affetti e trasferirsi altrove, l'assenza di una pianificazione urbanista conforme al PPR blocca di fatto qualsiasi tipo di intervento nelle nostre borgate. Siamo in dirittura d'arrivo e chiediamo ai funzionari dell'Agenzia di terminare quanto di loro competenza al più presto, di essere dalla nostra parte, dalla parte dei sardi che soffrono da troppi anni una condizione di abbandono impietosa e umiliante". Queste le parole dei Comitati di Borgata di Maristella, Guardia Grande - Corea e Sa Segada - Tanca Farrà. 

Post più popolari

Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?