giovedì 26 aprile 2018

Sagra della Fragola: un successo per tutti

Voglio ringraziare coloro che hanno animato l'edizione 2018 della Sagra della Fragola di Sa Segada, contribuendovi o partecipandovi e che ne hanno decretato il successo oltre le più rosee aspettative proiettando la manifestazione, di fatto, tra gli eventi di interesse regionale. Abbiamo già molti spunti per rendere l'edizione 2019 ancora più interessante ma oggi, come detto, è il tempo dei ringraziamenti. Perché sono state davvero tantissime le persone, gli enti, le associazioni e le aziende grazie alle quali la Sagra ha ottenuto questo strepitoso successo. Ed è ora di elencarli perché senza ogni piccolo supporto di ciascuno il sapore dell'evento sarebbe stato differente. Grazie quindi all'Amministrazione Comunale di Alghero, al Sindaco, agli Assessori, al Parco di Porto Conte con il direttore Mariani, a Fondazione Alghero e al consigliere comunale Mimmo Pirisi per la pronta risoluzione dei problemi che di volta in volta si presentavano nella fase organizzativa. Grazie al comandante del corpo di polizia locale, alla compagnia barracellare, a Laore, all'Università di Sassari, al Consorzio di Bonifica della Nurra, alle associazioni di categoria Cia, Coldiretti e Confagricoltura e ai produttori tutti per l'impegno profuso. Non posso non ringraziare i residenti delle borgate interessate, gli sponsor, la Cantina di Santa Maria la Palma, la banda musicale insieme al coro di Baraz, la scuola di ballo, le forze dell'ordine, Olmedo Emergenza, la Ciclat, la parrucchiera Mascia Caterina, il servizio manutenzione e verde, il Parrocco di Sa Segada. Inoltre gli oltre diecimila cittadini che ci hanno onorato con la loro presenza compresa l'Associazione Italiana Ciechi che ha partecipato con oltre 100 persone della provincia di Sassari, la società sportiva e tutte le scuole che non sono volute mancare animando le manifestazioni sportive e culturali. E ancora le televisioni, i giornali e tutti i media che ci hanno dato spazio prima, durante e dopo la Sagra. Grazie anche alla presenza all'inaugurazione dei sindaci di Sassari e Olmedo oltre ai consiglieri regionali Valerio Meloni e Luigi Lotto. Ultimi ma non ultimi un abbraccio ai tantissimi volontari del Comitato e non solo che in silenzio e con entusiasmo hanno fatto in modo che la Sagra ottenesse questo grandissimo risultato. Spero di non aver dimenticato nessuno, arrivederci a tutti all'edizione 2019 della Sagra della Fragola!

Antonio Zidda - Presidente Comitato di Borgata di Sa Segada - Tanca Farrà

mercoledì 25 aprile 2018

Maristella, Giornata Ecologica il 29 aprile


Domenica 29 aprile alle ore 8,00 tutte le persone di buona volontà, che hanno a cuore il decoro e la pulizia della borgata di Maristella e che vogliono darci una mano, sono invitate in piazza di fronte alla Chiesa “B.V. Stella Maris” per dare inizio alla Giornata Ecologica 2018.

Si consiglia di essere dotati di abbigliamento comodo e guanti da lavoro. Saranno oggetto delle operazioni di raccolta le vie della borgata, le strade di accesso e le strade limitrofe alle zone Lazzaretto e Bombarde. Sono invitati alla partecipazione tutti quanti, compresi gli esponenti delle associazioni ambientaliste algheresi.

Tonina Desogos - Comitato di Borgata di Maristella

lunedì 23 aprile 2018

Sagra della Fragola di Sa Segada: è record

Inaugurazione Sagra della Fragola 2018
Record di espositori, record di pubblico, record di partecipazione agli eventi collaterali: la Sagra della Fragola di Sa Segada andata in scena domenica ha totalizzato numeri da far girare la testa. Mai nessun evento nella storia della Nurra era mai riuscito a essere così attrattivo e il responso da parte dei visitatori intervistati è unanime: manifestazione eccezionale, organizzazione all'altezza, grande divertimento e ambiente genuino, vero. La Sagra è stata baciata dal sole e inaugurata alle 10 alla presenza dei sindaci di Alghero, Sassari e Olmedo oltre ai vertici del Parco di Porto Conte, delle organizzazioni di categoria Cia e Coldiretti, i consiglieri  regionali Valerio Meloni, Luigi Lotto, l'assessora allo sviluppo economico Ornella Piras, "scortati" dal consigliere comunale di zona, Mimmo Pirisi.

Un partecipante alla Corsa della Fragola
E' iniziata subito la festa con la partenza, all'interno del campo sportivo,  della Corsa della Fragola, manifestazione ludico sportiva riservata ai bambini che ha registrato un numero record di presenze: oltre 100 novelli corridori, suddivisi per categorie, si sono divertiti insieme a genitori, zii, nonni e parenti ricevendo ciascuno un premio ricordo. Si sono dunque trasferiti tutti al centro della borgata dove l'affluenza di visitatori era già molto alta. Le 700 sedie in dotazione non sono bastate e sono stati infine occupati muretti, scale e ogni luogo dove fosse possibile sedersi ed assistere agli eventi, pranzare e rilassarsi in compagnia. Nel frattempo la macchina organizzativa formata dagli instancabili  volontari del Comitato di Borgata di Sa Segada - Tanca Farrà lavorava a pieno ritmo per soddisfare le richieste del pubblico presente mentre, dietro le quinte, tutti gli abitanti della zona si stavano adoperando o si erano prestati contribuendo all'ottimale riuscita dell'evento attraverso manodopera, mezzi meccanici o chi mettendo a disposizione i propri terreni per il parcheggio delle auto. Una comunità unita, un orgoglio ritrovato del territorio.





Miss Fragola 2018 - Sa Segada - Alghero
La Sagra è proseguita in un via vai continuo di persone per tutta la giornata, centinaia e centinai in piedi e a passeggio sino a tarda sera. Gli stand sono stati presi d'assalto e le fragole finite in poche ore nonostante i produttori continuassero a mandare i loro dipendenti sul campo per raccoglierne altre (questo sì km zero). Presi anche d'assalto gli altri stand con i prodotti di altro genere e in particolare i prodotti alimentari (olio, vino, formaggi, insaccati, pane e dolci). Grande successo della performance del coro di Baraz e della banda musicale di Alghero, della scuola di ballo e del concorso di Miss Fragolina e Miss Fragola che ha incoronato reginetta Cassidy Lee Hasse, splendida ragazza ad Alghero per l'Erasmus. 

Importante e partecipato anche il dibattito sul futuro della fragola nel territorio e della sua filiera che dovrà arrivare al marchio della Nurra. Al dibattito hanno partecipato produttori, tecnici di Laore, il Parco di Porto Conte, amministratori locali , provinciali e regionali oltre alle organizzazioni di categoria e l'università di Sassari.

Riproduzione riservata

martedì 17 aprile 2018

Tutti pazzi per la Sagra della Fragola: ad Alghero domenica 22 aprile.

Domenica 22 aprile ritorna la Sagra della Fragola di Alghero, evento riservato al frutto rosso primaverile per eccellenza che vede nella borgata algherese di Sa Segada uno dei centri di produzione più importanti della Sardegna. La Sagra, alla sua quarta edizione e che richiama migliaia di visitatori provenienti da tutto l'isola, diviene un appuntamento imperdibile nel panorama degli eventi di interesse regionale e si ripropone con grandi novità e conferme. Dopo il taglio del nastro previsto alle ore 10 con la presenza dell'Assessore Regionale all'Agricoltura, si aprono le danze con il villaggio delle fragole, la musica dal vivo, i convegni, gli eventi e le attrazioni per i bambini, il pranzo in borgata, l'attesissima elezione di Miss Fragola e Miss Fragolina e molto, molto altro.
Sarà come ogni anno una splendida giornata di relax e divertimento insieme agli amici, immersi nella natura, lontani dallo stress e  accompagnati da buon vino e dai migliori prodotti enogastronomici e artigianali sardi. Locandina di seguito:

lunedì 16 aprile 2018

La Corsa della Fragola per bambini: gratis e con premi per tutti!

Anche quest'anno in occasione della Sagra della Fragola di Sa Segada si terrà la corsa della fragola, breve e divertente gara podistica riservata ai bambini a partire dall'asilo sino ai giovani della terza media. L'iscrizione è gratuita e la partenza della prima prova è prevista alle ore 10.30 presso il campo sportivo della borgata. I bambini sono divisi per categorie e ognuno di loro, dopo l'arrivo, riceverà il premio applaudito dai numerosi spettatori presenti. L'edizione 2017 della corsa della fragola ha visto la partecipazione di quasi 100 tra giovani e giovanissimi incitati da moltissimi genitori, nonni e parenti festanti. Dopo la corsa l'intrattenimento per i bimbi non finisce! All'interno del villaggio delle fragole  saranno infatti presenti le giostre, zucchero filato e palloncini. Iscrizioni entro le ore 10.20 presso il campo sportivo della borgata.

venerdì 13 aprile 2018

In centinaia nell'organizzazione della Sagra della Fragola di Sa Segada

Fervono i preparativi per la quarta edizione della Sagra della Fragola di Sa Segada che si preannuncia come la migliore di sempre. A meno di dieci giorni dalla manifestazione sono infatti già centinaia, tra componenti del Comitato di Borgata di Sa Segada - Tanca Farrà e collaboratori esterni, i volontari che stanno lavorando a pieno ritmo affinché il villaggio delle Fragole, il mercato, Miss Fragola, Miss Fragolina, la corsa della Fragola per i bambini, il pranzo, la musica dal vivo e tutti i numerosi eventi collaterali in programma possano realizzarsi con successo. Antonio Zidda, Presidente del Comitato di Borgata di Sa Segada - Tanca Farrà, organizzatore dell'iniziativa, invita tutti alla partecipazione: "Con grande impegno e passione anche quest'anno stiamo cercando di dare il massimo per organizzare un evento unico. La nostra comunità è unita e i volontari si stanno adoperando giorno e notte per curare nel dettaglio tutti gli aspetti, e sono moltissimi, affinché i visitatori possano trascorrere una splendida e divertente giornata in compagnia. Abbiamo ancora molto da fare e speriamo di essere premiati il 22 aprile sia dal bel tempo sia da un pubblico numeroso. Le fragole, sempre protagoniste, saranno moltissime e buonissime!"

La Sagra della Fragola di Sa Segada è divenuta ormai un appuntamento imperdibile all'interno del calendario di eventi di interesse regionale con partecipazione di pubblico ed espositori da tutte le province della Sardegna.

giovedì 12 aprile 2018

Mimmo Pirisi: buoni propositi disattesi, delusione in agro

L'ingresso di Mimmo Pirisi all'interno della maggioranza guidata da Mario Bruno si sta rivelando un enorme delusione per i residenti in agro di Alghero: colui che avrebbe dovuto quantomeno mitigare le discriminazioni rispetto alla città vissute dalla Bonifica storica algherese relativamente a molteplici aspetti della vita di tutti i giorni, non sta riuscendo a mettere a segno nessuno dei propositi dichiarati. A partire dal Piano di Conservazione e Valorizzazione della Bonifica, il cui iter avrebbe dovuto essere concluso entro la fine del 2017 ma che invece è arenato chissà dove, senza tempi certi di alcun tipo. Anche relativamente agli oltre 2 milioni di euro versati dall'introduzione della tassa di soggiorno dalle strutture ricettive dell'area di Porto Conte nelle casse del Comune non si hanno più notizie. Una quota della tassa avrebbe infatti dovuto essere spesa per interventi laddove il balzello viene applicato eppure, nell'agro, ci si prepara all'ennesima estate di abbandono e figuracce internazionali: niente isole ecologiche, stato vergognoso di degrado delle borgate, segnaletica stradale disastrosa e così via. Nel frattempo però sono iniziate le riunioni, i tavoli di lavoro per discutere e ridiscutere ciò che avrebbe solo bisogno di azione e zero parole. Anche riguardo la Sagra della Fragola, indiscussa punta di diamante degli eventi in agro pare esserci qualche problema: insomma, Mimmo Pirisi ha salvato l'Amministrazione Bruno, è ufficialmente in maggioranza ma i buoni propositi sono rimasti tali, anche quelli che necessiterebbero di mezz'ora per concretizzarsi.

Gianna Anziosa - Comitato di Borgata di Maristella

martedì 10 aprile 2018

Viabilità Lazzaretto e Bombarde, risolvere le criticità

Si segnalano le problematiche della viabilità estiva nelle strade viciniori a quelle spiagge che dovrebbero essere ricordate dai fruitori, oltre che per la loro indubbia  naturale bellezza, anche per i servizi a sostegno del turismo  e non come un incubo viabilità' e parcheggi. Le criticità sono sempre le stesse:
  • Difficoltà e spesso impossibilita' di passaggio dei mezzi pubblici e di soccorso, a causa del parcheggio selvaggio, in una strada che per larghezza  risulta essere, in quasi tutto il suo percorso, di fatto una mono corsia.
  • Difficolta' scorrimento a causa del tappo che si crea durante le operazioni di rilascio ticket per accesso al parcheggio espletate all'entrata del parcheggio stesso.
  • Impossibilità di parcheggio se non in carraie agricole a servizio dei poderi agrari.
La soluzione temporanea, posta in essere nell'estate 2017, introducendo vari sensi unici:
  • penalizza i proprietari dei poderi che anche nei mesi estivi devono raggiungere gli stessi per esercitarvi  la loro attività.
  • Rende la strada parallela pericolosa, in quanto per le sue dimensioni, non adatta a sopportare la mole di traffico in essa convogliato dai sensi unici.
Pertanto  chiediamo un intervento risolutivo mediante opportuno adeguamento e messa in sicurezza della strada con lo scopo di evitare disaggi e situazioni di pericolo per l'utenza locale e per gli ospiti.

Qualora si dovesse optare, ancora una volta, per la soluzione temporanea dei sensi unici si chiede che l'emissione dei tickets nel parcheggio a pagamento avvenga molto piu' all'interno dello stesso invece che nel bordo strada, come finora fatto, con risultato di imporre code chilometriche anche a chi non deve fruire del parcheggio, il ripristino, ad uso fermata dei soli mezzi pubblici, delle piazzole già esistenti, per lasciar scorrere il traffico durante le operazioni di salita e discesa degli utenti e predisporre, onde evitare il rischio di incidenti frontali gravi, una adeguata e costante presenza delle forze dell'ordine al fine di sanzionare puntualmente  le infrazioni al senso di marcia e al divieto di parcheggio, allegramente ignorati dai più lo scorso anno.

Per il Comitato di Borgata di Maristella 
Il Presidente
Tonina Desogos

Post più popolari

Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?