giovedì 17 gennaio 2019

Sagra della Fragola 2019 - Sarà domenica 5 maggio

Stabilita la data della prossima Sagra della Fragola a Sa Segada: si terrà domenica 5 maggio al centro della borgata agricola algherese. L'appuntamento, divenuto oramai di richiamo regionale, è cresciuto a tal punto da necessitare di lunghi mesi di preparazione che metteranno a dura prova anche quest'anno il collaudatissimo squadrone del Comitato di Borgata Sa Segada - Tanca Farrà e i loro collaboratori. Tra le novità del 2019 la Lotteria della Sagra che aiuterà gli organizzatori a raccogliere fondi per rendere ancora più accogliente e spettacolare la manifestazione. I biglietti sono già disponibili presso: Il quadrifoglio di Monica Todde mercatino coltivatori diretti Podere 21 via Pacinotti, Alghero - Officine Bernardi, Santa Maria la Palma - Da Sonia e Uccio via Leonardo Da Vinci, Alghero - Verdefrutta via Giovanni XXIII, Alghero - Comitato di Borgata Sa Segada - Tanca Farrà.

domenica 13 gennaio 2019

Gilet gialli a Maristella

Non siamo a Parigi ma bensì nella Borgata di Maristella in comune di Alghero invasa in questi giorni da gilet gialli e qualcuno anche arancione: stiamo parlando dei volontari iscritti nel programma delle attività di Cittadinanza Attiva, iniziativa promossa dall'amministrazione comunale algherese che prevede per i partecipanti la riduzione del 50% della Tari in cambio di servizi a favore della comunità.
La via centrale, Via delle Vigne, è oggetto dei lavori che prevedono il taglio della vegetazione che invadeva parte della carreggiata. Cittadini, passanti e autobus di linea ringraziano. Le attività proseguiranno nelle altre vie della borgata che presentano criticità.

venerdì 21 dicembre 2018

Strade dell'agro al Comune, borgate più vicine ad Alghero

Le strade dell’agro dopo decenni vengono finalmente classificate in strade comunali, eliminato il punto tre della delibera in cui si faceva riferimento ad una futura possibilità di trasformazione in strade consortili. La delibera così emendata è stata approvata all’unanimità dei presenti, unanimità formata dai consiglieri di maggioranza e dal consigliere Graziano Porcu che ha votato anch’egli a favore. Finalmente si pone fine all’ambiguità finora derivante dalla situazione amministrativa che stava palesando comportamenti quantomeno pittoreschi come ad esempio il fatto che da giorni nei vari gruppi algheresi di FB fossero postati filmati relativi allo stato delle strade della Bonifica, come se qualcuno,  solo oggi, si fosse svegliato dal torpore scoprendone improvvisamente lo stato di abbandono. Finalmente l’Amministrazione Algherese così come quella del piccolo comune di Castiadas avrà in carico le strade delle borgate della Riforma Agraria. Cosa peraltro chiesta da sempre, a gran voce dai Comitati di Borgata eletti in libere elezioni dagli abitanti delle singole borgate e non da i soliti quattro amici al bar. Dopo anni di incertezze derivanti dall’ambiguità di una situazione che vedeva Laore prima e Regione dopo proprietari di chilometri di strade del territorio del Comune di Alghero e non certamente del territorio di San Giovanni Suergiu, che vedeva le stesse strade in stato di totale abbandono ora, finalmente è superata tale ambiguità, che tanto per fare un esempio consentiva al Comune di fare cassa, con multe e sanzioni applicate proprio in quelle strade, famose le multe inflitte lungo le spiagge di Lazzaretto e Bombarde, mentre ad esempio, non essendone proprietario, non consentiva sino ad oggi progettualità per finanziamenti per manutenzioni, con buona pace dei soliti rari soggetti ai quali pare no vada bene l'uscire da tale ambiguità amministrativa. Se poi si aggiunge che qualche soggetto ha pure, in passato, amministrato, come Consigliere di maggioranza, il Comune di Alghero, beh! Allora risulta ancor più difficile da capire.

In sintesi sino ad ora le strade sono state quasi abbandonate, scrivo quasi in quanto il Comune qualche sporadico intervento di manutenzione e/o messa in sicurezza lo ha fatto, ma veramente in agro può esserci ancora qualche “salpa” pronta ad abboccare alla storiella che possa credere che le cose possano, rispetto ad oggi, peggiorare e non migliorare in conseguenza alla presa in carico da parte del Comune??? Suvvia siamo seri e qualche volta, almeno qualche volta, sarebbe più onesto anteporre il bene dei cittadini al gioco politico delle parti, cosa che il Consigliere Porcu non ha esitato a fare,  perché il territorio delle Borgate è circa metà del territorio comunale di Alghero, il territorio delle Borgate produce e necessita di servizi adeguati, il territorio delle borgate contribuisce ad esempio con la tassa di soggiorno, con gli altri balzelli, con gli introiti delle Grotte di Nettuno, con vari siti archeologici e con le spiagge più rinomate, pertanto merita attenzione e questa volta gli Amministratori algheresi hanno saputo essere attenti e sensibili assumendo con grande responsabilità le giuste decisioni. Chapeau!

Post più popolari

Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?