giovedì 7 febbraio 2019

L'agro di Alghero unito con Bruno ma è ora di concretizzare

Come Comitati di Borgata dell'agro di Alghero chiediamo a gran voce al Sindaco Mario Bruno di portare al più presto in consiglio comunale il Piano di Conservazione e Valorizzazione della Bonifica. Uno strumento atteso da troppi anni e che non può più attendere e essere rimandato. Coloro che pensano oggi, alla vigilia del provvedimento, alle dimissioni del Sindaco sono degli sprovveduti e opportunisti che certo non hanno a cuore le sorti del nostro territorio ma che anzi dimostrano, per l'ennesima volta, che per loro i residenti in agro sono cittadini di serie B che possono aspettare all'infinito il cambio di marcia tanto atteso. Esortiamo tutti a scendere sulla terra e a essere responsabili di fronte ai cittadini. Invitiamo inoltre il Sindaco a prendere in mano le redini della situazione e a chiudere con il Piano di Conservazione e Valorizzazione della Bonifica.

Angelo Sanna - Presidente del Comitato di Borgata di Guardia Grande - Corea
Antonio Zidda  - Presidente del Comitato di Borgata di Sa Segada - Tanca Farrà
Tonina Desogos - Presidente del Comitato di Borgata di Maristella

Miss Fragola 2019, partecipa alle selezioni!

In occasione della 5°edizione della "Sagra della Fragola" che si terrà a Sa Segada il prossimo 5 maggio il Comitato di Borgata, organizzatore dell'evento, cerca ragazze a partire dai 14 anni per la sfilata e la selezione di Miss Fragola 2019. Le interessate possono contattare il 3474974285 per ricevere tutte le informazioni utili per partecipare. La Sagra della Fragola richiama ogni anni migliaia di persone e rappresenta anche un momento di svago che vede tra le sue maggiori attrattive proprio l'elezione di Miss Fragola.  

martedì 5 febbraio 2019

Arriva il Piano di Valorizzazione della Bonifica, agricoltura algherese pronta a rinascere

Sarà per colpa del PPR di Renato Soru. Sarà per colpa dei sindaci di Alghero che si sono susseguiti negli ultimi anni e che non hanno adeguato per tempo i piani urbanistici comunali pensando che il PPR fosse uno scherzo temporaneo. Al di là delle colpe, ora ci siamo: la Bonifica Storica di Alghero, migliaia di ettari irrigui con potenzialità agricole enormi, sta per ripartire grazie all'imminente arrivo nell'aula di via Columbano del Piano di Conservazione e Valorizzazione. Certo non tornano i milioni e milioni di euro persi dai Piani di Sviluppo Rurale passati. Non si cancellano le aziende agricole bloccate negli investimenti strutturali, la perdita di valore delle proprietà, le famiglie spaccate e emigrate per non poter investire in strutture all'interno dei propri poderi. Tuttavia oggi è il tempo di guardare al futuro con rinnovata speranza. Il Piano di Conservazione e Valorizzazione consentirà finalmente gli investimenti infrastrutturali in agricoltura, quindi il rinnovo delle aziende agricole esistenti e la nascita di nuove realtà territoriali. Il fermento che sta vivendo l'agricoltura italiana potrà finalmente investire anche Alghero, forte di un comprensorio meraviglioso, dotato di acqua di irrigazione e palesemente esposto agli occhi di centinaia di migliaia di turisti di passaggio ogni anno. Il Piano di Bonifica sarà un risultato storico per tutti gli algheresi e una delle risposte che il territorio agricolo attendeva per sentirsi parte della comunità tutta. Non meno importante della 4 corsie o delle altre battaglie che si stanno combattendo senza colore politico.  

Tonina Desogos - Presidente del Comitato di Borgata di Maristella

Post più popolari

Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?