Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?

martedì 17 maggio 2016

Parco di Porto Conte: i Comitati di Borgata chiedono più coraggio

Salutiamo con soddisfazione l'arrivo del nuovo direttore del Parco di Porto Conte, Dott. Mariani. Riteniamo che il Parco oramai sia maturo e debba iniziare a svincolarsi dalle logiche e dagli umori della politica cittadina, prendendo iniziative in piena autonomia, senza sentirsi in uno stato di inferiorità e sudditanza psicologica verso l'amministrazione comunale di turno.

Auspichiamo che il nuovo Direttore punti pertanto diritto verso lo sviluppo e la promozione del territorio: in questo caso ci troverà pronti a una collaborazione fattiva, che a tutt'oggi si è già concretizzata attraverso l'organizzazione comune di eventi sportivi e sagre di successo ma che deve prevedere un salto di qualità a 360 gradi che solo un manager libero e preparato può dare.

Siamo oggi di fronte a un Parco che sta lavorando in maniera migliore rispetto agli anni precedenti ma che tuttavia è ancora distante dall'esprimere con successo le enormi potenzialità della zona. C'è moltissimo da fare ma è necessario prendere delle decisioni coraggiose per posizionare turisticamente e laddove merita il nostro splendido comprensorio. 

Le Borgate a nord di Alghero hanno atteso il cambiamento per anni, ora ne sono protagoniste attive. Il Parco di Porto Conte può e deve diventare il motore di sviluppo per tutte le attività locali. Ciò può accadere solo con un capitano libero, coraggioso e determinato. 

Comitati di Borgata di Maristella, Guardia Grande - Corea, Sa Segada - Tanca Farrà

Post più popolari