Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?

lunedì 14 novembre 2016

Grandinata nel nord Sardegna, carciofaie di Alghero salve

L’intensa grandinata che domenica 6 novembre ha interessato parte del nord Sardegna ha creato gravi scompensi nell’economia agricola locale con perdite stimabili attorno ai dieci milioni di euro. Nella valle del Coghinas, oltre 120 aziende agricole sono dedite alla coltivazione del carciofo e ogni impresa ha subito perdite comprese tra il 60% e il 100% della produzione. Il maltempo ha colpito le carciofaie dei comuni di Valledoria, Viddalba e Santa Maria Coghinas e la Coldiretti Sassari e Gallura fa un primo bilancio dei danni: «Oltre a compromettere la produzione dei carciofi spinosi Dop, eccellenza di questa valle, la violenta grandinata avrà delle ripercussioni su tutto l’indotto – afferma il presidente della Coldiretti Sassari, Battista Cualbu. Il numero dei lavoratori stagionali e degli addetti al trasporto si ridurrà in modo sensibile e le commesse già stipulate con la grande distribuzione non potranno essere onorate. La somma di questi fattori comporterà, nell’arco dell’intera stagione, una perdita economica stimabile in circa 10 milioni di euro».

Le carciofaie presenti nell'agro di Alghero si sono fortunatamente salvata dalla furia della natura e stanno presentando i primi carciofi della stagione sui banchi delle rivendite della zona. 

Post più popolari