Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?

giovedì 11 maggio 2017

Fumata nera in Commissione per una quota della tassa di soggiorno da destinare all'agro

Decisione rimandata in Commissione Bilancio dove ieri sera si è discussa l'eventualità di destinare una quota della tassa di soggiorno di Alghero alla riqualificazione delle borgate. L'esigenza, palesata dai Comitati di Borgata di Guardia Grande – Corea, Maristella e Sa Segada – Tanca Farrà, concretizzata in proposta dal Movimento 5 Stelle e con parere favorevole di tutta l'opposizione, dopo il via libera dagli uffici tecnici del Comune è all'attenzione dell'Amministrazione e della relativa Commissione prima dell'approdo in Consiglio Comunale. Ieri sera era presente una piccola rappresentanza delle borgate che ha potuto ascoltare il dibattito. Tonina Desogos, Presidente del Comitato di Borgata di Maristella, commenta: “Il comprensorio di Porto Conte, da Fertilia in su, contribuisce alla tassa di soggiorno con versamenti per oltre 400.000 euro l'anno. Degli 800.000 mila euro versati nel 2015 e 2016 non abbiamo visto nulla di concreto: le borgate cadono letteralmente a pezzi mentre i contributi dei nostri ospiti sul territorio finiscono altrove. Invito l'Amministrazione comunale a un tour delle Borgate per rendersi conto con i propri occhi della situazione di degrado della zona. Siamo tutti disposti a fargli da guida e siamo certi che, dopo aver constatato lo stato dei luoghi, saranno loro stessi a ritenere necessario un intervento strutturale come quello proposto con l'upgrade del regolamento sulla tassa di soggiorno. Peraltro una maggior attenzione ai problemi dell'agro ci era stata garantita tempo fa in Commissione paritetica dai rappresentanti dell'Amministrazione Pietro Sartore e Giampietro Moro”.

Post più popolari