Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?

sabato 10 dicembre 2016

Scuolabus, servizio fuori norma: altro appello di una mamma dell'agro

Nuovo appello all'Amministrazione Comunale da parte di una mamma residente in agro costretta a non usufruire più dello scuolabus di Alghero a causa delle modifiche apportate al servizio dal nuovo appaltatore. Anche in questo caso si tratta di del carico/scarico del bimbo su una strada pericolosa molto trafficata dove non vengono rispettati i limiti di velocità da parte dei mezzi in transito e dove, fino all'anno scorso, la scelta di buon senso era quella di prelevare il bimbo in tutta sicurezza sulla strada bianca di accesso alla residenza della famiglia. In questo caso viene evidenziato anche il fatto che il nuovo appaltatore avrebbe soppresso uno scuolabus con la conseguenza che il bimbo verrebbe prelevato e starebbe sul mezzo per oltre 45 minuti prima di giungere a scuola, quindi sforando il minutaggio consentito dalla legge. Per questi motivi anche questa mamma ha dovuto rinunciare al servizio. Da notare che gli scuolabus utilizzati non sono dotati di cinture di sicurezza (foto) con i rischi che si possono immaginare.

Post più popolari