Usare la tassa di soggiorno proveniente dall'agro per riqualificare le borgate. Sei d'accordo?

mercoledì 12 ottobre 2016

Atto di dignità del Presidente Farris: applausi dalle borgate

I presidenti Giuseppina Congiu, Antonio Zidda, Tonina Desogos
Grazie Presidente. Grazie per il suo impegno, la disponibilità, la vicinanza alle borgate che ha dimostrato a pieno in questi anni. Un Presidente che è stato capace di avvicinare il Parco ai territori limitrofi abitati, che ha iniziato un dialogo costruttivo, fondato su umiltà e rispetto reciproco. Le sue dimissioni, Presidente, rafforzano ulteriormente la nostra stima nei suoi confronti e nel suo operato, scrivendo di fatto la parola fine su un'esperienza che l'ha vista partire con noi con tanto entusiasmo per poi infrangersi fragorosamente su un incredibile, ingiusto e immotivato muro di indifferenza da parte della politica, tramutatosi poi in tante chiacchiere e intrighi di palazzo. Un ruolo divenuto inaccettabile per una persona della sua caratura. Una decisione, quella delle sue dimissioni, che non possiamo far altro che approvare poiché perdendola come Presidente salva la sua dignità, un valore inestimabile.

Piano del Parco, Piano di Utilizzo dei Litorali, Incendio di Sant'Ibenia, Pineta Arenosu, Grotte di Nettuno: sono solo alcune delle inaccettabili questioni ancora aperte che l'Amministrazione Comunale non ha avuto la decenza di affrontare e risolvere. Pare che abbiano inteso il suo ruolo, volontario e non retribuito, come un ripiego per soddisfare le mire di una persona a fine carriera piuttosto che come il concreto impegno di uno stimato professionista che meritava tutta l'attenzione e il rispetto del caso.  Un menefreghismo intollerabile verso le Borgate e il Parco che i Comitati di Maristella, Guardia Grande – Corea e Sa Segada – Tanca Farrà denunciano sin dall'inizio.

Ieri sera due nostri rappresentanti hanno assistito all'assemblea dei Parco. E' stato uno spettacolo indecente: salvo qualche eccezione, diversi consiglieri ridevano e scherzavano, altri divagavano o uscivano al telefono. Si percepiva nettamente un clima di superficialità, di “Facciamo in fretta che ce ne andiamo”. Questo è il trattamento da sempre riservato alla gallina dalle uova d'oro di Alghero, al territorio che pompa verso la città decine di milioni di euro l'anno senza vedere ritorni.

Applausi quindi al Presidente Farris che non ci sta più e lascia l'incarico a testa alta e schiena dritta.

Comitati di Maristella, Guardia Grande – Corea e Sa Segada – Tanca Farrà

Post più popolari